Gola di Gorropu trekking
Mar 21, 2022

Gola di Gorropu: trekking al canyon più famoso della Sardegna

Non c’è escursionista appassionato della Sardegna che non conosca Gorropu, uno dei canyon più profondi dell’isola e d’Europa, con i suoi 500 metri di altezza e 4 metri di larghezza. Per arrivarci ci sono più percorsi ma in questo post parleremo di quello che va alla Gola di Gorropu con un trekking dal Ponte Sa Barva, poco fuori Dorgali.

Nel dialetto locale Gorropu significa dirupo o area scavata. Questo infatti è un canyon di orgine erosiva, scavato dallo scorrere del Rio Flumineddu, fiume alimentato da fonti sotterranee che riemergono confluendovi. Le pareti della gola contengono fossili che ne testimonianiano l’origine sottomarina, risalente a un periodo tra 190 e 60 milioni di anni fa.

Gola di Gorropu trekking
IL Rio Flumineddu

Quando andare alla Gola di Gorropu

Il canyon di Gorropu è visitabile quasi tutto l’anno, da marzo a metà novembre. Negli altri periodi si sconsiglia di avventurarsi perchè le condizioni meteo avverse potrebbero far cadere dei massi sul percorso e le ore di luce sono ridotte, non permettendo di concludere il sentiero con calma. Sicuramente il periodo più bello è la primavera, quando il clima è mite e le fioriture rendono il percorso ancora più piacevole.

Flora e Fauna di Gorropu

Le condizioni climatiche particolari e la scarsa esposizione ai raggi solari fanno si che la Gola di Gorropu sia habitat di numerose specie endemiche. L’Aquilegia di Gorropu è un bellissimo fiore della famiglia delle Ranunculaceae chiamata anche ” aquilegia nuragica” e cresce solo a Gorropu. E’ stata inserita infatti tra gli endemismi a rischio estinzione in tutto in Mediterraneo. Qui crescono inoltre la Fillirea, un tipo di macchia mediterranea, e il tasso.

Fra la fauna si può trovare il Geotritone del Supramonte, la trota sarda, la martora e l’aquila reale. Sono presenti anche popolose colonie di cinghiali, ricci, mufloni e lepri sarde.

Gola di Gorropu trekking

Come arrivare alla Gola di Gorropu con un trekking da Dorgali

Uscendo da Dorgali, si prende la SS. 125 in direzione Baunei. Dopo aver superato il bivio per Cala Gonone a circa 4 km, si incontra un cartello che segnala una strada sulla destra che scende verso valle in direzione Tiscali. Superate alcune curve si trovano cartelli che indicano il “Rifugio Gorropu”. Si continua a scendere fino ad attraversare il ponte di Sa Barva (o S’Abba Arva) sul rio Flumineddu, al bivio si mantiene la sinistra seguendo le indicazioni per Gorropu. Dopodichè si incontra un parcheggio dove posteggiare e iniziare il trekking.

Si costeggia il fiume sulla destra e si sale a ridosso del Monte Oddeu. La vegetazione dapprima rada si infittisce poi ai bordi del sentiero. Dopo circa un’ora e mezza di camminata si raggiunge l’inizio di canyon. Qui è necessario pagare un biglietto di ingresso di 5 € per poter entrare nella gola.

L’interno del canyon è lungo 1,5 km ed è diviso in 3 parti. La prima parte, quella verde, è abbastanza semplice. Man mano che ci si addentra diventa sempre più impegnativo. Nella seconda parte (gialla) e infine nella terza parte (rossa) i passaggi diventano più complicati e i massi sono un po’ scivolosi, dunque bisogna fare attenzione a mettere bene i piedi. Non dimenticate di guardare in alto ogni tanto e godere della maestosità di questo posto! Sarete circondati da altissime pareti dove potrete scorgere qualcuno praticando arrampicata. Al termine della gola se si desidera proseguire è necessario avere con se attrezzatura da alpinismo.

Il trekking nella Gola di Gorropu da Dorgali è lungo circa 15 km andata/ritorno.

Gola di Gorropu trekking
ng

Ti è piaciuto questo articolo? Nella stessa zona potrebbe interessarti il Trekking a Tiscali e agli ovili del Supramonte.

You Might Also Like

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Send this to a friend